Il buon samaritano

La semina del mattino «Va’ e anche tu fa così» (Lc 10, 37). Si conclude con questi termini la lezione data da Gesù al dottore della Legge che, intendendo metterlo alla prova, gli aveva chiesto di specificare cosa fare per ereditare la vita eterna. L’amore per Dio e per il prossimo sono i valori fondamentali riportati nella Legge di Dio e ben noti all’interlocutore che però non ha contezza precisa […]

Il coraggio dei profeti

«Il Signore mi disse: Va’, profetizza al mio popolo Israele» (Am 7,15). La sorte del profeta è sempre segnata da contraddizioni, difficoltà e pericoli causati dagli ascoltatori. La natura delle sue profezie non sempre corrisponde a quanto l’uomo vuole sentirsi dire. Talora la portata delle sue affermazioni è radicale e sferzante, soprattutto quando si rivolge verso le categorie dei responsabili civili e religiosi. Nel santuario di Bethel, in Samaria, il […]

Le colonne della Chiesa: Pietro e Paolo

«Colui che aveva agito in Pietro per farne un apostolo dei circoncisi aveva agito anche in me per i pagani» (Gal 2,8). La testimonianza di prima mano dell’apostolo Paolo, sancisce in maniera inequivocabile, la sua grandezza e quella di Pietro. La Liturgia li accomuna nel martirio ed in un’unica solennità, perché essi «erano una sola cosa, testimoni della verità» (S. Agostino). Entrambi furono scelti e chiamati da Gesù di Nazaret: […]

S. Ireneo di Lione, martire ed apologeta

«Il Signore non fa cosa alcuna senza aver rivelato il suo piano ai suoi servitori, i profeti» (Am 3,7). Nel passaggio testuale col quale Amos racconta la sua vocazione, facendo riferimento all’elezione di Israele come esigenza di fedeltà, giustizia e responsabilità, il profeta afferma che se egli parla è perché Dio gliel’ha comandato. Viene così giustificato ogni intervento profetico, soprattutto quello che, ieri come oggi, può risultare duro o di […]

Le sferzanti verità del profeta Amos

«Ecco, vi farò affondare nella terra, come affonda un carro quando è tutto carico di covoni» (Am 2,13). Amos è stato certamente un grande profeta, anche se è annoverato tra i cosiddetti “minori” per via della consistenza quantitativa del suo libro. Proveniva da Tekoa in Giudea, non era profeta di professione ma un mandriano e raccoglitore di fichi. Agiva in forza di una chiamata specifica da lui stesso raccontata nel […]

La vocazione di Eliseo

«Va’ e torna, perché sai che cosa ho fatto per te» (1Re 19,20). Il servizio a Jahwé svolto con passione e non senza difficoltà dal profeta Elia, continua col suo discepolo Eliseo: su di lui, infatti, si erano posati due terzi dello spirito del maestro, assunto in cielo da un carro di fuoco. Era tale la quantità di beni che spettava al figlio maggiore. Aveva inoltre recuperato il mantello col […]

Cuore Immacolato di Maria

«La mia anima esulta nel mio Dio» (Is 61,10). In analogia alla festività del Sacro Cuore di Gesù e ad indicare la profonda unione di Maria, la Madre di Dio con Cristo suo Figlio, la liturgia celebra oggi il Cuore Immacolato di Maria, una memoria devozionale istituita da Pio XII per ricordare la Consacrazione del mondo al Cuore Immacolato di Maria da lui compiuta nel 1942. Un impulso decisivo fu […]

Sacratissimo Cuore di Gesù

«Ecco quel Cuore che ha tanto amato gli uomini e dai quali non riceve che ingratitudini e disprezzo» (Gesù a S. Margherita Maria Alacoque). Oggi si celebra la Solennità del Sacro Cuore di Gesù e la Giornata mondiale per la santificazione dei sacerdoti.La devozione al Sacro Cuore, già praticata nell’antichità cristiana e nel Medioevo, si diffuse nel secolo XVII ad opera di S. Giovanni Eudes (1601-1680) e soprattutto di S. […]

Natività di S. Giovanni Battista

«Mio servo tu sei, sul quale manifesterò la mia gloria» (Is 49,3). La solennità liturgica del S. Cuore di Gesù fa anticipare ad oggi la solennità della Natività di S. Giovanni Battista, il precursore di Cristo, il “più grande tra i nati di donna” (Mt 11,11). L’affermazione di Cristo sul Dio precursore, qualifica senza alcun dubbio la grandezza teologica e la statura morale del figlio di Elisabetta e del sacerdote […]

La riforma di Giosia

«Lesse alla loro presenza tutte le parole del libro dell’alleanza» (2Re 23,2). Nella storia del popolo eletto un momento importante di crescita nella fede in Dio è costituito dalla cosiddetta riforma religiosa di Giosia, re di Giuda, che divenne tale all’età di 8 anni e regnò 31 anni. Il testo sacro lo descrive come uomo retto, in tutto fedele a Dio come Davide. In quel frangente, precisamente l’anno 622, il […]