Il buon samaritano

Pubblicato il

La semina del mattino «Va’ e anche tu fa così» (Lc 10, 37). Si conclude con questi termini la lezione data da Gesù al dottore della Legge che, intendendo metterlo alla prova, gli aveva chiesto di specificare cosa fare per ereditare la vita eterna. L’amore per Dio e per il prossimo sono i valori fondamentali riportati nella Legge di Dio e ben noti all’interlocutore che però non ha contezza precisa […]

Gesù non è mai fuori di sè

Pubblicato il

La semina del mattino 205. «Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: “È fuori di sé”» (Mc 3, 21). È uno dei passaggi emblematici del Vangelo di Marco. Non è facile comprendere con immediatezza la singolare espressione che sicuramente lascia perplessi. Il contesto del racconto nel quale si inquadra il detto può forse aiutare a capire. Gesù entra in una casa. Lo faceva a volte […]

La calca della gente

Pubblicato il

La semina del mattino 203. «Aveva guarito molti, cosicché quanti avevano qualche male si gettavano su di lui per toccarlo» (Mc 3,10). Il ministero di Gesù è corredato dalla presenza impressionante delle folle che non gli danno tregua, soprattutto dopo aver sperimentato la guarigione del corpo e la potenza della sua parola sugli spiriti immondi. Il racconto di questi prodigi si diffondeva a macchia d’olio dappertutto. Il bisogno della liberazione […]

Secondo l’ordine di Melchisedek

Pubblicato il

La semina del mattino 202. «Tu sei sacerdote per sempre secondo l’ordine di Melchìsedek» (Eb 7, 17). È il ritornello salmodico e la sintesi dell’identità del sacerdozio instaurato da Gesù, ampiamente riportato nell’esposizione teologica più sistematica del Nuovo Testamento, redatta dall’autore della Lettera agli Ebrei. Egli, facendo eco al salmo 109, attribuisce a Gesù il sacerdozio secondo l’ordine di Melchisedek, il sacerdote che era andato incontro ad Abramo, l’aveva benedetto […]

Il Signore padrone del sabato

Pubblicato il

La semina del mattino 201. «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato! Perciò il Figlio dell’uomo è signore anche del sabato» (Mc 2, 28). Durante l’intero suo ministero, fu continuo il contrasto di Gesù con gli Scribi ed i Farisei, che si credevano depositari della Legge e della sua interpretazione, a scapito degli insegnamenti rivoluzionari del Maestro di Nazaret. Egli infatti affermava di essere […]

Il sacerdozio ed i sacerdoti

Pubblicato il

La semina del mattino 200. «Ogni sacerdote è scelto fra gli uomini e per gli uomini viene costituito tale nelle cose che riguardano Dio, per offrire doni e sacrifici per i peccati (Eb 5,1). La trattazione teologica del sacerdozio di Cristo nella Lettera agli Ebrei tocca il vertice nell’affermazione di Cristo sommo sacerdote in grado di compatire le infermità, superiore al sacerdozio levitico, mediatore di una migliore alleanza sigillata col […]

La saggezza del discernimento

Pubblicato il

199. «Se ti chiamerà, dirai: “Parla, Signore, perché il tuo servo ti ascolta”» (1 Sam 3,9). Ogni storia vocazionale ha il suo modello in quella di Samuele, profeta d’Israele che vive nel tempio ma che, data la sua età, non ha capacità immediata di comprensione e discernimento. La mediazione del suo maestro, il sacerdote Eli, è determinante ai fini della chiarificazione. La chiamata che risuona più volte nel cuore della […]

La ferma professione di fede

Pubblicato il

La semina del mattino 198. «Poiché abbiamo un sommo sacerdote grande, Gesù, manteniamo ferma la professione della fede» (Eb 4,14). La lettera agli Ebrei è un autentico compendio teologico. La realtà del sacerdozio di Cristo inaugurata dal mistero della sua morte e risurrezione, completa l’antico sacerdozio con la differenza che Gesù è contemporaneamente sacerdote, vittima ed offerta. Adempiendo il salmo profetico, Gesù è venuto per compiere la volontà di Dio […]

La solidarietà

Pubblicato il

La semina del mattino 197. «Gesù, vedendo la loro fede, disse al paralitico: “Figlio, ti sono perdonati i peccati”» (Mt 9,2). Diversi interventi di Gesù, terapeutici o di insegnamento, spesso sono in linea e risposta ad una precisa manifestazione di fede da parte degli interlocutori. La sua didattica è una introduzione costante alla dimensione della fede sulla quale deve regolarsi e reggersi la vita. I suoi primi insegnamenti insistono su […]