Matera: presentata e condivisa l’UPV con parroci, rettori di santuari, animatori vocazionali e formatori

Pubblicato il

Nell’ambito della due-giorni organizzata dalla Provincia S. Annibale ICS nella Casa di Matera il 22 e 23 ottobre, l’Animatore Provinciale dell’UPV e dell’USPV P. Angelo Sardone ha presentato il lavoro di animazione dell’Unione di Preghiera per le Vocazioni e dell’Unione Sacerdotale di preghiera per le vocazioni ai parroci, rettori di santuario, formatori ed animatori vocazionali provenienti dall’intera Provincia. Infine si è soffermato sulla proposta di alcune iniziative comuni soprattutto in questo 150° anno dell’ispirazione del Rogate. In particolare: Realizzare nella propria comunità parrocchiale o santuario le Quarantore Eucaristiche, facendo memoria della Ispirazione del Rogate in S. Annibale. Realizzare in un momento paraliturgico il «Cammino sulle orme del Padre» (tipo Via Matris) in 14 tappe che richiamano gli eventi storici e carismatici più significativi della vita e dell’Opera di S. Annibale. Realizzare un pellegrinaggio a Messina sui «luoghi del Padre» con sosta a S. Giovanni di Malta per la «Promessa». Promuovere un incontro storico-culturale sull’ispirazione e la genesi del Rogate in Sant’Annibale. Realizzare una video-clip che spieghi l’intuizione del Rogate. Promuovere tra il clero (ritiro spirituale mensile o altro) una giornata di spiritualità rogazionista per promuovere la Spiritualità del Rogate.

 

Un quadro di S. Annibale e le reliquie alla parrocchia dell’Addolorata di Matera

Pubblicato il

A seguito della Novena all’Addolorata, caratterizzata anche dalla presenza del reliquiario di S. Annibale, dal 5 al 16 settembre u.s., al termine della celebrazione eucaristica di domenica 21 ottobre, P. Angelo Sardone ha consegnato al parroco don Michele Larocca un bel quadro di S. Annibale unitamente ad una reliquia per la venerazione nella comunità parrocchiale. Al termine della celebrazione P. Angelo ha tenuto anche un insegnamento sul tema “Famiglia evangelizzata ed evangelizzante” aperta a tutta la comunità. Il sabato precedente lo stesso ha avviato una scuola di formazione vocazionale per il gruppo vocazionale parrocchiale formato da una decina di componenti, che prossimamente potrebbe identificarsi come Unione di Preghiera per le Vocazioni.