Solennità di tutti i Santi

Pubblicato il

Tutti i Santi. Oggi la Chiesa celebra la moltitudine immensa di coloro che stanno davanti all’Agnello giorno e notte in vesti candide e con rami di palma nelle loro mani. Provengono dalla terra ed ora godono la beatitudine del cielo: sono il frutto del grande amore del Padre, chiamati figli di Dio. Sono stati eroici nell’esercizio delle virtù e meritano il pubblico riconoscimento e la venerazione degli uomini. Erano piangenti, poveri, affamati di giustizia, miti e misericordiosi, puri di cuore, operatori di pace, insultati, perseguitati per la giustizia, secondo il dettato delle Beatitudini, che hanno vissuto con gioia e pienezza il Vangelo, mettendo in pratica gli insegnamenti del Maestro. Ora godono la gloria nei cieli e sono onorati sulla terra come testimoni di vita e strade di luce. Tutti siamo chiamati alla santità, “ognuno per la sua via” nel compimento della propria vocazione. La santità è infatti la vera identità cristiana. P. Angelo Sardone.

Matera: sabato 31 ottobre, incontro di preghiera per le vocazioni

Pubblicato il

Il gruppo vocazionale della parrocchia dell’Addolorata di Matera, sulla scia delle esperienze passate, ha organizzato per la sera di sabato 31 ottobre una veglia missionaria di preghiera per le vocazioni sulle orme di S. Francesco di Sales, aperta a tutta la comunità. Il Gruppo Vocazionale che ha già usufruito recentemente della catechesi formativa di P. Angelo Sardone, ha chiesto un cammino sistematico formativo. Ciò in vista di una caratterizzazione più specifica di Unione di preghiera per le vocazioni.

Altamura: riparte il Cenacolo Vocazionale 2018-2019

Pubblicato il

Con la celebrazione eucaristica di sabato 20 presieduta da P. Angelo Sardone, il Cenacolo Vocazionale dell’Unione di Preghiera per le Vocazioni di Altamura, ha ripreso il suo cammino per il corrente anno sociale 2018-2019. E’ stata l’occasione annuale per onorare S. Antonio di Padova, ricordare particolarmente i defunti del Cenacolo e benedire i bambini. Giovedì 25 ottobre è cominciata invece la serie degli Incontri di adorazione eucaristica per le vocazioni, che quest’anno, in occasione del 150° anniversario dell’Ispirazione del Rogate, ha come tema: “Il Rogate, una nuova via di santità”. Il primo incontro è stato impostato sulla figura di S. Annibale “spiga preziosa nelle mani di Dio”. A margine del Cenacolo è stata indetta una raccolta alimentare e non, per sostenere il Monastero di S. Chiara di Potenza. I fedeli hanno risposto con grande generosità. Tutto il materiale raccolto è stato personalmente consegnato da P. Angelo alle monache nel pomeriggio di sabato 27 ottobre.

Castel S. Pietro: avviato il cammino del locale Cenacolo Vocazionale dell’UPV

Pubblicato il

Per iniziativa dello zelante ed attivissimo parroco don Bruno Sperandini, che è anche Direttore del Centro Diocesano Vocazioni della diocesi di Palestrina (Roma), a seguito della Peregrinatio di S. Annibale dello scorso maggio, si è dato inizio al percorso formativo e di preghoera per il nuovo anno sociale 2018-2019, con una cadenza mensile. Si tratta di una bella iniziativa che può essere presa a modello da altri parroci e responsabili vocazionali nelle rispettive comunità parrocchiali. Intanto complimenti a don bruno, al suo fervente zelo rogazionista ed alle persone che si sono lasciate coinvolgere in questo bellissimo percorso di formazione e di preghiera per le vocazioni.

Conoscere i luoghi di S. Annibale a Messina

Pubblicato il

I Rogazionisti mettono a disposizione le proprie strutture per accogliere a Messina, sia per l’alloggio che per la ristorazione, chi vuole conoscere i luoghi in cui ha vissuto Sant’Annibale. Oltre alla Basilica di S. Antonio, con la Cripta dove è sepolto il Santo e l’annesso Museo a lui dedicato, ci sono molti ed interessanti luoghi dove ha vissuto la sua preparazione al sacerdozio e testimoniato i suoi carismi di Apostolo della Preghiera per le Vocazioni e Padre degli orfani e dei poveri.

Con apposite visite guidate, si potranno conoscere anche altri importanti monumenti di Messina o raggiungere suggestive località della provincia, come l’incantevole e celeberrima Taormina, o Tindari, con il suo Santuario dedicato a una Madonna nera, il teatro greco-romano e l’area naturale di Marinello, ecc. Per informazioni telefonare alla Sig.ra Elena (340.2603661 / 090.53153) oppure inviare una mail a luoghisantannibale@gmail.com.

Matera: presentata e condivisa l’UPV con parroci, rettori di santuari, animatori vocazionali e formatori

Pubblicato il

Nell’ambito della due-giorni organizzata dalla Provincia S. Annibale ICS nella Casa di Matera il 22 e 23 ottobre, l’Animatore Provinciale dell’UPV e dell’USPV P. Angelo Sardone ha presentato il lavoro di animazione dell’Unione di Preghiera per le Vocazioni e dell’Unione Sacerdotale di preghiera per le vocazioni ai parroci, rettori di santuario, formatori ed animatori vocazionali provenienti dall’intera Provincia. Infine si è soffermato sulla proposta di alcune iniziative comuni soprattutto in questo 150° anno dell’ispirazione del Rogate. In particolare: Realizzare nella propria comunità parrocchiale o santuario le Quarantore Eucaristiche, facendo memoria della Ispirazione del Rogate in S. Annibale. Realizzare in un momento paraliturgico il «Cammino sulle orme del Padre» (tipo Via Matris) in 14 tappe che richiamano gli eventi storici e carismatici più significativi della vita e dell’Opera di S. Annibale. Realizzare un pellegrinaggio a Messina sui «luoghi del Padre» con sosta a S. Giovanni di Malta per la «Promessa». Promuovere un incontro storico-culturale sull’ispirazione e la genesi del Rogate in Sant’Annibale. Realizzare una video-clip che spieghi l’intuizione del Rogate. Promuovere tra il clero (ritiro spirituale mensile o altro) una giornata di spiritualità rogazionista per promuovere la Spiritualità del Rogate.

 

Un quadro di S. Annibale e le reliquie alla parrocchia dell’Addolorata di Matera

Pubblicato il

A seguito della Novena all’Addolorata, caratterizzata anche dalla presenza del reliquiario di S. Annibale, dal 5 al 16 settembre u.s., al termine della celebrazione eucaristica di domenica 21 ottobre, P. Angelo Sardone ha consegnato al parroco don Michele Larocca un bel quadro di S. Annibale unitamente ad una reliquia per la venerazione nella comunità parrocchiale. Al termine della celebrazione P. Angelo ha tenuto anche un insegnamento sul tema “Famiglia evangelizzata ed evangelizzante” aperta a tutta la comunità. Il sabato precedente lo stesso ha avviato una scuola di formazione vocazionale per il gruppo vocazionale parrocchiale formato da una decina di componenti, che prossimamente potrebbe identificarsi come Unione di Preghiera per le Vocazioni.

Messina: celebrato il 150° dell’ispirazione del Rogate

Pubblicato il

Sabato 6 ottobre 2018 è stata la giornata evocativa del 150° anniversario dell’ispirazione del Rogate, avvenuta storicamente nella chiesa di S. Giovanni di Malta a Messina, il 1868, quando S. Annibale aveva appena 17 anni. Alle 9,30 il reliquiario di S. Annibale è stato accolto dal parroco P. Giuseppe Catalano sul sagrato della parrocchia di S. Giuliano, introdotto ed intronizzato nel presbiterio con la presenza di mons. Angelo Oteri, rettore di S. Giovanni di Malta. E’ seguito un momento di adorazione eucaristica guidata da P. Angelo Sardone e partecipato oltre che dai seminaristi rogazionisti e padri di Cristo Re, dai membri della Compagnia di S. Placido e dalla famiglia Matarrelli, responsabili dell’Associazione culturale “Annibale M. Di Francia” della filiale di Francavilla Fontana (Br)  appositamente giunti da Oria (Br). Nel pomeriggio alle 17.00 il parroco P. Giuseppe ha fatto l’atto di affidamento della parrocchia a S. Annibale, presente anche il sindaco di Messina. E’ seguita la processione che si è snodata per il Corso Garibaldi fino alla chiesa di S. Giovanni di Malta dove mons. Giovanni Accolla, arcivescovo di Messina, ha presieduto la solenne concelebrazione partecipata da autorità civili e militari, compreso il prefetto di Messina, numerosi Rogazionisti, Figlie del Divino Zelo, diverse confraternite, con l’animazione della Cappella Musicale Rogate di S. Antonio. Il vescovo ha speso belle parole in riferimento alla santità espressa da S. Annibale ed all’opera dei Rogazionisti in Italia e nel mondo.

Trappitello saluta S. Annibale

Pubblicato il

Nella mattinata di mercoledì 3 ottobre a conclusione dell’intensa e coinvolgente esperienza nella parrocchia del Cuore di Gesù e S. Venera a Trappitello, la comunità parrocchiale rappresentata da un gruppetto di fedeli con a capo P. Tonino Tricomi ed il vice parroco P. Enrico, hanno salutato il reliquiario di S. Annibale in partenza per Messina. Al termine della celebrazione eucaristica presieduta da P. Angelo Sardone, P. Enrico ha affidato i bambini a S. Annibale, P. Tonino l’intera comunità parrocchiale mentre venivano bruciati i cuori con le preghiere raccolte in questi santi giorni. Una viva emozione ha preso il cuore di tutti, rinfraziando il Signore per quanto ha operato attraverso i suoi ministri.

 

 

.

 

Trappitello (Taormina) accoglie il reliquiario di S. Annibale

Pubblicato il

Nell’ambito della preparazione immediata al 25° di sacerdozio del parroco di P. Tonino Tricomi, la comunità parrocchiale del Cuore di Gesù e S. Venera di Trappitello nel Comune di Taormina, tramite la coordinatrice pastorale dr.ssa Francesca Raneri, ha richiesto la presenza del reliquiario di S. Annibale incastonando il programma della presenza del simulacro in quello più generale concordato dal Consiglio Pastorale. Il reliquiario è giunto a Trappitello lunedì 24 settembre insieme con P. Angelo Sardone che ha curato l’animazione spirituale e formativa, con una presenza saltuaria delle suore Figlie del Divino Zelo di Messina, Guardini e Taormina. Molto bella l’accgolienza e validissima la collaborazione del parroco, dei collaboratori intelligenti e fattivi e del vice parroco P. Enrico ancora fresco di ordinazione sacerdotale. La comunità ed il parroco in prima persona, ha risposto egregiamente a tutte le sollecitazioni spirituali e carismatiche, nella dinamica di preghiera ed adorazione, cui ha partecipato un bel gruppo di persone, tra le quali i membri della Cooperativa “Maria del Buon Cammino”, gli operatori ed utenti diversamente abili del Centro Psico educativo “S. Cuore”. Momento esaltante è stata la veglia di preghiera per le vocazioni e, lunedì 1° ottobre,  la celebrazione giubilare presieduta dall’arcivescovo di Messina mons. Giovanni Accolla con la partecipazione di oltre una ventina di sacerdoti della diocesi e quella di P. Angelo Sardone ed il novello sacerdote rogazionista P. Antonio Vasta, ordinato sabato 29 settembre e delpopolo di Dio riconoscente per le qualità umane e spirituale di un pastore fuori dell’ordinario. S. Annibale parte poi da Trappitello alla volta di Messina dove sarà ospite della chiesa di S. Giovanni di Malta in occasione del 150° dell’ispirazione del Rogate.