16 maggio: giorno radioso e splendido

Pubblicato il

16 maggio 1897: a Messina nel Quartiere Avignone S. Annibale assiste alla vestizione religiosa di tre “fratelli coadiutori” Placido Romeo (Fr. Placido), Francesco Di Gregorio (Fr. Benedetto), Carmelo Calabrò (Fr. Giuseppe). Presiede il sacro rito il P. Placido Mauro dei Benedettini di Montecassino, in omaggio a S. Benedetto. Portano, cucito sulla talare, l’emblema che li contraddistingue: un cuore stampato su tela con l’iscrizione «Rogate ergo Dominum messis ut mittat operarios in messem suam». Con essi dà inizio alla Congregazione dei Rogazionisti. Sono passati 120 anni.
16 maggio 2004: in piazza S. Pietro a Roma, S. Giovanni Paolo II presiede la canonizzazione di S. Annibale iscrivendolo insieme con il suo amico don Luigi Orione ed altri quattro beati, nel Catalogo dei Santi. Sono passati 13 anni! Rendiamo grazie al Signore per questi due grandi doni concessi alla Chiesa ed alla Congregazione dei Rogazionisti.

Canonizzazione 2004 010Canonizzazione 2004 004Canonizzazione 2004 009Canonizzazione 2004 006