Sicilia Orientale: Promessa UPV 2016

Pubblicato il

Domenica 19 giugno nel corso della celebrazione eucaristica nella chiesa del Rosario a Galati Mamertino (Messina) un folto gruppo di aderenti all’Unione di Preghiera per le Vocazioni dei Cenacoli vocazionali di Galati e Torrenova, ha rinnovato il proprio impegno della Promessa. Il rito è stato appositamente collocato nell’ultimo incontro congiunto dei gruppi di UPV che insistono nella diocesi di Patti, a conclusione del percorso formativo del corrente anno 2015-2016. Fedeli alla tradizione familiare ed in particolare alla mamma signora Nunziatina Fazio recentemente deceduta e membro attivo dell’UPV di Galati Mamertino, le sorelle Chiara e Concetta Carcione hanno fatto per la prima volta la Promessa nel ricordo della cara mamma, persona squisita e donna di grande fede prematuramente scomparsa. 

Promessa2016-9 Promessa2016-10 Promessa2016-7 Promessa2016-8 Promessa2016-5 Promessa2016-6 Promessa2016-2 Promessa2016-3 Promessa2016-1

Monterosso Calabro: prove tecniche di UPV

Pubblicato il

Nel corso dell’animazione e collaborazione pastorale recentemente prestata da P. Angelo Sardone per l’inizio della Novena alla Vergine SS.ma del Soccorso patrona di Monterosso Calabro in provincia di Vivo Valentia, a seguito della presenza del mezzobusto reliquiario di S. Annibale lo scorso mese di maggio, è stata ulteriormente verificata la possibilità concreta di avviare nella comunità parrocchiale guidata da don Oreste Borelli, un gruppo di Unione di Preghiera per le Vocazioni. Ciò è possibile per la disponibilità manifestata da una dozzina circa di persone che hanno accolto con entusiasmo la proposta in termini di vera e propria vocazione rogazionista. Nel prossimo mese di settembre in occasione del triduo in preparazione alla festa della S. Croce, si darà avvio formale per l’istituzione di un Cenacolo Vocazionale con il rito dell’iniziazione al cammino formativo ed esperienziale. 

Galati Mamertino: incontro congiunto finale 2015-2016

Pubblicato il

Domenica 19 giugno nella zona dei Nebrodi, in Sicilia, si conclude per l’anno 2015-2016 il cammino formativo unitario dei gruppi di UPV della diocesi di Patti (Messina), avviato lo scorso mese di settembre 2015. La giornata di spiritualità si tiene nella parrocchia S. Maria Assunta di Galati Mamertino da dove tutto ha avuto inizio per la zona della Sicilia Tirrenica il 2010 con l’inaugurazione della statua di S. Annibale e l’introduzione del triduo e della festa di S. Annibale. Vi partecipano fedeli delle comunità parrocchiali di Galati, Torrenova, S. Stefano di Camastra e Reitano. Il tema della giornata proposto da P. Angelo Sardone è “Le opere di misericordia spirituali” in stretta consonanza con l’anno santo della Misericordia. Nel corso della celebrazione eucaristica i membri rinnovano la Promessa di adesione all’Unione di Preghiera per le Vocazioni.

In preparazione alla festa di S. Antonio

Pubblicato il

S. Antonio di Padova ha una grande risonanza nella spiritualità rogazionista e di S. Annibale, essendo stato scelto da lui come benefattore insigne degli istituti, che dal santo padovano prendono appunto il nome di “antoniani”. Tutto cominciò nell’ottobre 1887 quando il domestico di una nobildonna maltese residente a Messina, Susanna Consiglio vedova Miceli, da lei incaricato portò al Quartiere Avignone e consegnò a S. Annibale la somma di £ 60 perchè si comprasse pane ad onore di S. Antonio per gli orfanelli del canonico Di Francia. In questa maniera intendeva adempiere il voto fatto in occasione del colera scoppiato nella città dello Stretto durante l’estate e dal quale lei e la sua famiglia erano rimasti incolumi. Fu rinverdita così una antica devozione detta del “Pane di S. Antonio” risalente agli inizi del culto antoniano. Questa risorsa fu ritenuta da S. Annibale provvidenziale per il sostegno alimentare e strutturale dei suoi orfanotrofi e tale è rimasto finora. S. Antonio è il tipico esempio di “buon operaio del vangelo” intento a diffondere la Parola di Dio con lo sguardo compassionevole e misericordioso verso il gregge stanco e sfinito senza pastore del mondo intero e di ogni tempo. P. Pantaleone Palma che collaborò efficacemente con S. Annibale nella diffusione dell’Unione di Preghiera per le Vocazioni e nell’Unione sacerdotale di preghiera per le vocazioni, e della devozione del Pane di S. Antonio, fu intelligente organizzatore delle segreterie antoniane per la diffusione del culto a S. Antonio e la ricaduta dei benefici provvidenziali sugli istituti antoniani. Ultimamente le edizioni Shalom hanno pubblicato a firma di P. Angelo Sardone, l’opuscoletto “Il Pane di sant’Antonio, una sempre attuale risorsa di carità verso i poveri“. 

S-Antonio  Pane-02  Pane-01

Rogazionisti del Cuore di Gesù

Pubblicato il

Nella solennità del Sacro Cuore di Gesù, giornata mondiale di santificazione dei sacerdoti, i Rogazionisti e le Figlie del Divino Zelo, congregazioni fondate da S. Annibale M. Di Francia e dedicate alla preghiera per le vocazioni ed al soccorso materiale e spirituale dei piccoli e dei poveri, celebrano la loro data onomastica. Essi sono figli del Cuore di Gesù sotto la cui protezione il santo Fondatore volle mettere tutte le Opere e le persone. “Ho pensato quanto è bello il nome di “Rogazionisti”, scrive al suo figlio spirituale P. Pantaleone Palma il 26 settembre 1910, significa Preghiera e azione “Rogatio – actio”. La parola “azionisti” si usa pure per significare il proprio concorso con somme fruttive per mandare avanti un’azienda o Società. La specifica “del Cuore di Gesù” corona tutto! Fidiamo nel Cuore dolcissimo di Gesù Sommo Bene”. La misericordia delle misericordie è il dono di buone vocazioni e santi sacerdoti, sacerdoti eletti, che nascono direttamente dal Cuore di Gesù.

CUORE1  Cristo-Rogate  Cuore

Trebisacce: le Opere di misericordia spirituali

Pubblicato il

Nel cammino di formazione carismatica del Gruppo locale dell’Unione di preghiera per le vocazioni, coordinato dalla signora Tina Longo con la collaborazione attiva della Lavr Caterina Corrado, nel fine settimana 4-5 giugno P. Angelo Sardone animatore provinciale dell’UPV tiene la due giorni formativa nella Parrocchia Cuore Immacolato di Maria di Trebisacce (Cs), incentrando la riflessione e la formazione sulle Opere di misericordia spirituali con applicazioni che fanno riferimento all’esperienza agiografica e spirituale di S. Annibale M. Di Francia. E’ stato divulgato un apposito programma. Il momento riflessivo è corredato dall’esperienza dell’adorazione eucaristica per le vocazioni e dalla disponibilità sacramentale sia per i membri del gruppo che per l’intera comunità parrocchiale amministrata da don Vincenzo Calvosa.