1° giugno: festa di S. Annibale M. Di Francia

Pubblicato il

moto-004

Dal 1990, anno della sua beatificazione e dal 2004, anno della sua canonizzazione, ogni 1° giugno si celebra la festa di S. Annibale Maria Di Francia, fondatore dei Rogazionisti, delle suore Figlie del Divino Zelo, dell’Unione Sacerdotale di Preghiera per le vocazioni (1897) per i sacerdoti ed i ministri ordinati, e dell’Unione di Preghiera per le vocazioni (1900) per i laici ed i consacrati. La data si rifà al cosiddetto dies natalis, ossia il giorno della morte di S. Annibale, avvenuta a Messina in contrada Guardia il mercoledì 1° giugno 1927 alle ore 6.30. In tanti luoghi dove vivono ed operano i Laici Rogazionisti, la data viene preceduta da un triduo di preghiera e riflessione e solennizzata con una celebrazione eucaristica che coinvolge la parrocchia. Molteplici anche le iniziative. Ad Atripalda (Av) per esempio, a conclusione della Messa in onore del santo apostolo della preghiera per le vocazioni e padre degli orfani e dei poveri, viene benedetto il “Pane di S. Annibale” che è distribuito ai poveri del paese e, quest’anno anche a quelli della Caritas diocesana.    

Calitri: buone prospettive per l’UPV

Pubblicato il

Si è conclusa con la solennità del Corpus Domini la tre giorni di Introduzione alla Preghiera nella parrocchia di S. Canio a Calitri (Av). Un discreto numero di fedeli ha partecipato con costanza ai vari impegni giornalieri, dalle Lodi Mattutine con l’adorazione eucaristica fino a mezzogiorno, agli insegnamenti sulla Preghiera e, a conclusione della giornata alle 21.00 all’adorazione eucaristica per le vocazioni. E’ nato in tante persone il desiderio di continuare questo cammino per caratterizzare ancora di più il giovedì vocazionale dandogli una impronta più specificatamente rogazionista, cioè legata direttamente al divino comando di Gesù del Rogate. Una prossima tappa di formazione sarà costituita quanto prima dalla sosta del mezzobusto reliquiario di S. Annibale.

CalitriS.Canio  CalitriFamiglia