Monterosso Calabro: accolte le reliquie di S. Annibale

Pubblicato il

Monterosso3

Nella serata di sabato 30 aprile, in un piazzale parcheggio a poca distanza dalla Chiesa Madre, il parroco don Oreste Borelli e la comunità parrocchiale di S. Nicola di Bari, in Monterosso Calabro (provincia di Vibo Valentia e diocesi di Mileto) hanno accolto in un clima festoso e gioioso il mezzobusto reliquiario di S. Annibale giunto da Messina e condotto da fratello Nino Drago. Ad attenderlo anche una delle due bande del paese, una nutrita rappresentanza delle due confraternite locali del SS.mo Crocifisso e della Madonna del Rosario e diversi parrocchiani. Dopo il benvenuto di don Oreste, P. Angelo Sardone ha rivolto un saluto ed una preghiera di accoglienza a S. Annibale. Subito dopo in processione il mezzobusto tra preghiere e suono della banda, il mezzobusto è stato condotto nella chiesa madre dove era allestito un magnifico tronetto. E’ seguita una sintetica presentazione della vita e dell’opera di S. Annibale, recitato e cantato l’ossequio ed infine c’è stata la celebrazione eucaristica prefestiva con grande partecipazione di persone. Nella giornata di domenica 1° maggio la celebrazione eucaristica mattutina ha visto la partecipazione di fedeli che si sono accostati alla statua del santo pressoché sconosciuto in questo ambiente, dove però giunge la stampa antoniana proveniente soprattutto da Messina. Il mezzobusto farà sosta fino al 3 maggio.

Monterosso2 Monterosso5 Monterosso1